Allarme pappagalli a Roma: portatori di malattie e aggressivi

Allarme pappagalli a Roma

Allarme pappagalli a Roma: volano da Roma Nord a Roma Sud, ma sono pericolosi ed aggressivi con uccelli della loro portata

Allarme pappagalli a RomaÈ sempre più invasa dai pappagalli, la Città Eterna: dopo l’allarme di topi, cinghiali, maiali e addirittura tori, oggi al Bioparco di Roma è allarme pappagalli, una specie particolare che, per quanto bella e preziosa, sta rischiando di mettere a serio pericolo anche la fauna locale. Perché questa specie, i cosiddetti ‘parrocchetti dal collare’, è molto più pericolosa di quanto si potrebbe pensare: originari del Sudamerica, i pappagalli dal piumaggio verde brillante sono approdati a Roma in maniera illegale.

Scoperto il trasporto illecito dal Sudamerica a Roma per essere venduti, probabilmente a prezzi stracciati, nei vari mercati, secondo quanto è emerso dalle dichiarazioni del presidente della Fondazione Bioparco Federico Coccia, potrebbe essere accaduto che qualcuno li abbia fatti scappare. E così questi 1.000 esemplari volano a storni per tutta la capitale, da Roma Nord a Roma Sud, da zona Prati fino alla Garbatella, rappresentando molto spesso un pericolo per gli altri animali.

La loro è una grande capacità di adattamento, ma sono anche molto pericolosi, specie con altri uccelli come gabbiani e cornacchie, contro i quali spesso si scontrano per determinare la loro egemonia sul territorio e sul cibo.

L’allarme, però, è alto. Non solo per il pericolo legato ad altri animali, ma anche perché essi sono portatori di parassiti e di malattie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *