Finestre aperte in casa: è importante arieggiare anche per corpo e mente

Finestre aperte in casa

Finestre aperte in casa senza badare alla temperatura esterna: è la prima cosa da fare al mattino, per un’ottima igiene ma anche per svegliarci e rinvigorire corpo e mente

Finestre aperte in casaMolto spesso, le nostre nonne erano solite aprire le finestre e tenerle aperte per tutta la mattinata, mentre si adoperavano con le classiche pulizie quotidiane. Un gesto sicuramente utile ed importante, che permetteva alla casa di essere sempre fresca e dava così la possibilità di eliminare l’aria viziata, soprattutto quella che si formava nelle camere da letto, spesso sovraffollate di bambini.

Al giorno d’oggi, questa abitudine dovrebbe essere ripresa e ripristinata, per diversi motivi: secondo quel che è consigliato dai monaci buddhisti, pare che tenere le finestre aperte al mattino sia una delle prime azioni da fare, non solo per via delle conseguenze positive di questa azione, ma anche perché risana e rinvigorisce corpo e mente.

Infatti, secondo le regole dei monaci, l’aria viziata – che spesso si forma durante la notte – ha un effetto negativo sul nostro stato d’animo, ed è importante eliminarla, aprendo bene le finestre al mattino e magari anche tenendo un po’ di corrente. Anche se fa freddo! Ciò che conta, infatti, è secondo i monaci il contatto con la natura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi