Nuotatore ferito a Roma: non camminerà più

Nuotatore ferito a Roma

Nuotatore ferito a Roma: il giovane ragazzo diciannovenne ferito a colpi d’arma da fuoco nei pressi di un pub a Roma, nella notte tra sabato e domenica, non camminerà più per aver subito una lesione al midollo completa.

Nuotatore ferito a RomaIl responsabile della Neurochirurgia del San Camillo si è espresso sulle condizioni del giovane ragazzo ferito a colpi d’arma da fuoco Manuel Bortuzzo: “C’è una lesione del midollo completa. Questo vuol dire che al momento consideriamo che non possa esserci una ripresa funzionale del movimento delle gambe”.

Il giovane è una promessa del nuoto, ma il gesto orrendo a lui fatto potrebbe infrangere per sempre il suo sogno: il giovane ha subito un ferimento a colpi di pistola nella notte tra sabato e domenica scorsi nella zona adiacente a piazza Eschilo vicino ad un pub.

I medici sono intervenuti per evitare conseguenti peggiori che non sono servite almeno per adesso ad evitare che il ragazzo potesse perdere l’uso degli arti inferiori.

Il professore Delitala nella qualità di responsabile della Neurochirurgia del San Camillo di Roma ha descritto l’intervento della sua equipe: “Il nostro intervento è consistito in una decompressione del midollo ma nonostante ciò il midollo spinale non conduce. Abbiamo fatto uno studio bioelettrico della conducibilità midollare e c’è una lesione del midollo completa. Non c’è quindi possibilità di riacquistare mobilità delle gambe”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi