Più attività fisica per dimagrire: verità o leggenda

footing

Chi si rivolge ad un dietologo in genere ottiene non solo un regime alimentare da seguire ogni giorno, ma anche qualche consiglio su come aumentare l’attività fisica. Muoversi di più, fare sport, mantenersi attivi, aiuta veramente a dimagrire, a meno che l’aumento di peso non dipenda da fattori ereditari o da malattie che coinvolgono il metabolismo, come ad esempio il diabete. Una volta esclusa la possibilità di avere delle malattie che ci portano ad aumentare di peso, conviene seguire i consigli del dietologo, anche per quanto riguarda lo sport.

Quale attività fisica

Chi vuole dimagrire in fretta desidera anche sapere quali siano gli sport che meglio si adattano alle esigenze di chi è a dieta ipocalorica. In genere i dietologi suggeriscono di scegliere un’attività fisica che piaccia al singolo soggetto e che lo faccia sentire bene. Questo perché già il regime alimentare ristretto causa dello stress, se per dimagrire siamo costretti anche a praticare uno sport che odiamo o che non ci piace, il rischio di fallire nell’arco di pochi giorni aumenta a dismisura. Alcune persone quando pensano all’attività fisica già si vedono ogni giorno in palestra a sollevare pesi, o a correre sul tapis roulant. In effetti questo tipo di attività fisica può essere perfetta per chi deve dimagrire, ma volendo si può anche decidere di praticare la camminata, come suggerisce il sito http://www.comedimagrirek.com/dimagrire-camminando-possibile/.

I vantaggi della camminata

Pochi ci pensano, ma camminare è una delle attività fisiche più facile da eseguire, non solo per il movimento di per sé, ma anche per il fatto che non ci obbliga a recarci in palestra e non ci costringe ad acquistare costosa attrezzatura. Per camminare correttamente è comunque bene avere a disposizione un buon paio di scarpe, in qualsiasi negozio di abbigliamento sportivo ci possono consigliare al meglio. Conviene evitare delle calzature eccessivamente leggere o poco durevoli, soprattutto perché chi ha del peso in eccesso necessita di scarpe robuste, in grado di sostenerlo ad ogni passo.

Quanto camminare

Ormai tutti gli allenatori sportivo lo dichiarano: per cominciare a bruciare calorie è necessario che l’attività fisica abbia una durata minima di almeno 30 minuti. Quindi da cui cominceremo la nostra tabella di allenamento; conviene anche comprendere che la camminata per essere un’attività fisica che attiva il metabolismo e ci fa bruciare grassi deve essere svolta ad una certa velocità, in genere ad almeno 5-6 km all’ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *