Gli Italiani non vogliono restare a casa !!

Gli Italiani non vogliono restare a casa , è la tipica frase che negli ultimi giorni impazza nelle tv , nelle dirette Fb , sui sociale e sui giornali, purtroppo è tutto vero , nonostante l’emergenza Covid-19 e gli obblighi emanati dal Governo centrale di restare chiusi in casa , eccetto per vere necessità come fare la spesa , andare a lavoro e recarsi presso le farmacie , una piccola fetta della popolazione non si adegua alle nuove regole e incoscientemente e senza senza senso civico trascorre la propria vita come se non fosse successo nulla.

Lo sottolinea Attilio Fontana , Presidente della Lombardia, che durante una diretta streaming annuncia il non rispetto verso le regole imposte da Conte , inoltre sottolinea che saranno varati provvedimenti e misure assai drastici; sulla stessa linea , vi è il Ministro dello Sport , Spadafora , che addirittura valuta di introdurre il divieto di qualsiasi attività sportiva all’area aperta e di portare gli animali domestici fuori per i bisogni fisiologici. Altra testimonianza ci viene data da Gallera , assessore al Welfare , che annuncia la messa in campo di misure assai restrittive nel caso in cui per fine settimana non ci sia un cambio di tendenza.

Il Ministero dell’Interno , invece , ci illustra i dati sui posti di blocchi messi in atto dalle Forze Dell’Ordine , si evince che ci sono state , in 7 giorni , circa 43 mila multe verso i cittadino , o perchè erano in strada senza un valdio motivo o perchè ciò che riportavano sul modulo di autocertificazione non corrispondeva alla verità.  Ciò che si puo capire , che i Sindaci Italiani , sono in procinto di seguire la linea adottata da De Luca , governatore della regione Campania , che già settimana scorsa aveva annunciato tramite un Decreto Regionale che chiunque fosse stato trovato per strada , senza una motivazione (divieto anche di passeggiare all’aperto) sarebbe stato destinatario di un’ammenda e di una salatissima multa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi