Ritardi sulla consegna dei buoni spesa , è caos a Roma

Il Corona Virus e l’emergenza che ha generato in pochissimi giorni nel nostro Paese ha purtroppo messo in ginocchio anche l’economia Italiana che già da tempo viveva un periodo poco brillante.
Tutti o quasi i lavoratori dipendenti e autonomi si sono ritrovati in 24 ore a non potersi recare più sul posto di lavoro , a riaprire la propria attività commerciale o azienda , ciò purtroppo ha generato disagi importantissimi tra le famiglie che ad un certo punto non hanno nemmeno più avuto i soldi per comprare beni di prima necessità come il cibo.

Grazie all’erogazione del Governo Centrale di un fondo salva Comuni , quest’ultimi si sono ritrovati a dovere convertire il denaro in buoni spesa per distribuirli a tutti i cittadini in difficoltà , dietro una richiesta cartacea da far arrivare agli uffici competenti dei Comuni.
Nella città di Roma la sindaca grillina, Virginia Raggi ha avuto oltre al denaro del Governo anche un forte contributo dall’amministrazione regionale , una cifra che si aggirasse intorno ai 20 milioni di euro , quindi un bel patrimonio per far rifiatare le famiglie più bisognose.
La Sindaca in più di un’occasione sottolineava l’eccellente lavoro svolto dalla sua squadra , rimarcando che 52 mila buoni erano già arrivati nelle famiglie beneficiarie.

La realtà che ci descrivono le associazioni di volontariato che da sempre aiutano queste famiglie è assai diversa , verrebbe da usare un termine più adatto . drammatica.
L’associazione Nonna Roma evidenzia che le famiglie a beneficiare del buono sono purtroppo ancora pochissime a fronte delle richieste effettuate , che continuano ad  aumentare visto i dpcm del Governo che ci obbligano ancora a restare chiusi in casa.
Altre testimonianze arrivano direttamente dai Presidenti dei Municipi che mettono in risalto l’inefficienza e la poca comunicazione tra Giunta Raggi e cittadini , che ancora oggi hanno poco chiari i meccanismi di consegna dei buoni.
Si spera la situazione venga risolta in tempi accettabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi