I programmi tv dedicati alla cucina per grandi e bambini

Quando si ha un po’ di tempo da passare in relax sul divano davanti allo schermo del televisore, i possibili programmi o serie di intrattenimento da vedere sono molto numerose. Dai film e docufilm ai cartoon e serie tv, dai programmi culturali a quelli di cucina o real life, oggigiorno l’offerta televisiva si adatta a ogni gusto ed esigenza: basta solo dare un’occhiata alla lista e scegliere tra i programmi che danno stasera in tv  in base alle proprie preferenze. Per esempio, se si ama spadellare e si vuole imparare a preparare piatti nuovi in casa si possono seguire i diversi programmi di food e cucina trasmessi su vari canali e a orari differenti. Da “L’Italia a morsi” con Chiara Maci a “Unti e Bisunti” di chef Rubio passando per “Fatto in casa per voi” di Benedetta Rossi, “I menu di Benedetta” con Benedetta Parodi, “L’arte in cucina” condotto da Nilufar Addati, il real show “Cortesie per gli ospiti” con Csaba dalla Zorza, Roberto Valbuzzi e Luca Calvani e tante altre proposte.

Programmi di cucina per chef (e non solo)

Ci sono anche i programmi per chi desidera mostrare le proprie abilità ai fornelli ed essere uno chef degno di nota, come MasterChef Italia. Oppure altri dedicati ai ristoratori come Cucine da incubo con Antonio Canavacciuolo o 4 ristoranti con Alessandro Borghese, quelli per pasticceri come Bake off Italia, Il boss delle torte, Cake star, Il re del cioccolato ecc.

Perché il food conquista così tanto il pubblico dei telespettatori

Sembra quasi scontato domandarsi come mai i programmi di food abbiano così tanto successo, siano così tanto seguiti dai telespettatori perché la ragione fondamentalmente è ovvia: tutti ogni giorno devono mangiare e magari avere qualche dritta degli esperti su come poter preparare delle pietanze gustose con pochi ingredienti potrebbe rivelarsi molto utile. Per altri potrebbe servire per “rubarequalche idea da giocarsi con i commensali in occasione di grandi eventi, come cene con gli amici, feste di compleanno, cenoni di Natale ecc. Chi ha un ristorante, invece, potrebbe cogliere l’occasione di vedere, ad esempio, una puntata di Cucine da incubo per evitare di commettere gli stessi errori nel proprio locale e risolvere alcuni problemi che ostacolano il boom del business. Insomma, ognuno in verità potrebbe avere le sue valide motivazioni per cui convenga seguire, anche sporadicamente, almeno un programma di cucina. D’altronde, essendoci così tanti programmi e ciascuno con un format diverso, trasmessi ad orari differenti, il tasso di probabilità di riuscire a vederne almeno uno nel corso della settimana è piuttosto alto.

In cucina con i bambini

Guardare un programma di cucina potrebbe rivelarsi anche una bella idea per divertirsi ai fornelli con i propri figli. Il risultato alla fine conta relativamente, nel senso che se non si è dei maestri della cucina non si potrà pretendere di preparare piatti da chef ma sicuramente potrà essere un buon modo per coinvolgere i piccoli in un’attività diversa dal solito, come fare insieme una torta in casa il sabato pomeriggio per servirla a colazione la domenica mattina. Ci si può poi sbizzarrire con la pasta di zucchero, sulla falsariga dei famosi “cake designer” mostrati in tv, per creare delle decorazioni simpatiche. Largo spazio, quindi, alla creatività e via di pentole e formine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *