Consigli pratici lavare un gatto: ecco come fare

Consigli pratici lavare un gatto

Consigli pratici lavare un gatto: ecco quali sono i suggerimenti ed i consigli su come lavare un gatto senza creare in lui una condizione di stress. Preparazione psicologica: è possibile?

Consigli pratici lavare un gattoIl rapporto tra i gatti e l’acqua, si sa, non è propriamente uno dei migliori in assoluto. Se i cani amano giocare nell’acqua e addirittura vanno spesso alla ricerca di pozzanghere e di tutto ciò che renda possibile per loro l’uso dell’acqua per giocare, i gatti cercano sempre di stare alla larga dai rubinetti di casa nostra.

Detto questo, ci potrebbe sembrare a questo punto del tutto impossibile riuscire a lavare il nostro amico a quattro zampe. Ma in realtà le cose non stanno davvero così: infatti, il fatto che il nostro amico a quattro zampe non ami l’acqua non significa che non possiamo fare del nostro meglio per rendergli meno traumatico possibile l’uso del bagnetto. Come fare, allora? Per prima cosa ricordiamo il tono di voce, che deve essere sempre dolce e basso: l’atteggiamento nostro deve essere anche tranquillo e non spaventato, perché ciò ci permetterà di trasmettergli la nostra tranquillità. Una spazzolatura delicata e lenta, con qualche massaggino al mento, ci aiuterà ancora di più per prepararlo all’immersione, che può avvenire nella vasca da bagno, oppure nel lavello o in una bacinella, ad una temperatura non superiore a 38 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi