Conseguenze diete proteiche: ecco cosa determina eccesso proteine

Conseguenze diete proteiche

Conseguenze diete proteiche: troppe proteine favoriscono nervosismo, scarsa concentrazione, e alitosi

Alito cattivo, umore non propriamente alle stelle, attacchi di rabbia e nervosismo, scarsa concentrazione: sono solo alcune delle situazioni che si possono verificare quando, nel corpo, vi è un eccesso di assunzione di cibo non particolarmente salutare. E questa potrebbe essere anche la conseguenza tipica di alcuni comportamenti scorretti, come ad esempio la scelta di seguire una dieta altamente proteica, un regime alimentare – come tanti seguiti dalle star – che se da un lato favorisce una veloce perdita di peso, dall’altro si rivela spesso responsabile di una condizione generale di salute non proprio ottimale.

Conseguenze diete proteicheEd il prezzo da pagare per qualche chilo perso velocemente – e che poi verrà sicuramente ben presto recuperato non appena si ricomincia a mangiare normalmente o come prima – è troppo elevato. È quanto emerge anche da una recente indagine portata avanti dalla dietologa Kaleigh McMordie che, in un’intervista rilasciata al Reader’s Digest, ha snocciolato nero su bianco le conseguenze cattive della dieta iperproteica.

Una dieta a base di sole proteine – o di alimenti prevalentemente ricchi di proteine – comporta, infatti, una drastica riduzione degli zuccheri nel sangue, e quindi favorisce la formazione della chetosi: tra le conseguenze dirette dell’assunzione di un’eccessiva dose di proteine al giorno ricordiamo, ad esempio, cattivo umore e nervosismo, ansia, stress e stanchezza mentale, con scarsa concentrazione; alito pesante, causato dalla presenza eccessiva di acetone nell’organismo; stipsi e sete continua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *